Kigo Blog

HomeAway, il partner globale di Kigo, rende indimenticabili i viaggi di gruppi e famiglie.

Blog

Lo scorso anno HomeAway ha cooperato con i ricercatori dell’università di Austin, Texas, per scoprire esattamente cosa rende una vacanza indimenticabile. Ciò che emerse dagli studi fu un risultato ampiamente confortante per aziende come HomeAway che si rivolgono prettamente a gruppi e famiglie. Le vacanze infatti che includono una combinazione amici-famiglia o più famiglie, sono memorabili. La compiacenza verso tutti i membri del gruppo, permette ai componenti di scoprire abitudini e routine nuove che, molto probabilmente da soli, non avrebbero sperimentato. Attività che quando si ripensa alla vacanza, non si possono dimenticare.

homeaway

Inoltre, sono emersi dati sorprendenti: la maggior parte di noi scommetterebbe che le vacanze al mare siano più memorabili di quelle in montagna, ma gli studi hanno rivelato il contrario. È proprio la montagna a rimanere più impressa nella memoria dei viaggiatori, forse perché le attività di gruppo come il trekking o lo stare insieme in una baita presuppongono una maggior dinamicità allo stare sdraiato sul lettino. La montagna richiede creatività.

Inoltre, un’ulteriore sorpresa, questa volta un sollievo per molti, è che l’uso della tecnologia durante le vacanze non sembra comprometterle se utilizzata nel modo corretto. Per esempio, tutte le foto che le persone scattano e condividono con i propri smartphone che la maggior parte delle volte sembrano distrarre dall’esperienza in sé, aiutano a non dimenticare i bei momenti.

HomeAway: la professionalità prima di tutto

Presente a livello mondiale, HomeAway vanta oltre due milioni di località uniche dove soggiornare, rendendolo invincibile sul mercato. A tale livello, è necessario andare al di là dei trend contemporanei ed essere costantemente rivolti al futuro.

Per ora, lo sviluppo più significativo in questo business è senza dubbio l’introduzione delle prenotazioni online. Abbiamo avuto l’onore di scambiare due chiacchere con il vice presidente di HomeAway ed amministratore delegato del mercato EMEA (Europa, Medio Oriente, Africa), Marcello Mastioni che afferma:

“Il trend generale è rivolto a quella che definirei professionalità”. “Le persone vogliono prenotare la propria vacanza facilmente, proprio come avviene quando comprano un biglietto aereo o qualsiasi altro prodotto online. Non vogliono confusione o processi poco agevoli, hanno bisogno di affidabilità e desiderano sempre più transazioni che vadano a buon fine, piuttosto che aspettare la conferma di una disponibilità”.

Secondo Mastoni questo trend sarà sempre più diffuso, data la crescente domanda dei consumatori e tutti i possessori o gestori di proprietà che ancora non possiedono un sistema di prenotazione automatico, perdono automaticamente prenotazioni.

Nonostante ciò, la professionalità di cui parla Mastioni, va ben oltre la possibilità di prenotare online ed aggiunge: “Il settore del vacation rental offre più qualità, spazio, privacy e comfort delle tradizionali stanze d’albergo e questo è ciò che spinge il mercato a crescere in termini di servizi ed idee”. “Inoltre, stiamo riscontrando che gli affittuari sono particolarmente attenti a che tutto sia tutto in ordine, pulito ed equipaggiato proprio ‘come descritto’. In altri termini, si aspettano di sfruttare tutti i vantaggi che questo settore offre, e che l’esperienza di una prenotazione online sia gestita con la giusta professionalità che gli hotel ed altre industrie offrono”.

La media delle persone che riservano online tende essere tra i più giovani ed i più giovani non solo sono più comodi nell’utilizzare la tecnologia, ma sono piuttosto esigenti a riguardo. Infatti desiderano completare le transazioni completamente online, senza ingombranti interazioni umane. Nel caso specifico delle prenotazioni, preferiscono disponibilità immediate e flessibili che gli consentono di essere più spontanei invece che essere costretti a prenotare largamente in anticipo. Inoltre si aspettano che tutto funzioni: HomeAway offre il servizio di “Book with Confidence Guarantee” supportando gli affittuari con un servizio clienti attivo 24 ore su 24 in grado di gestire qualsiasi tipo problema o lamentela.

homeaway

Creando connessioni

Mastioni denomina l’unificazione di diverse proprietà private sparse per il mondo in un sistema di affitti globale “un’incredibile conquista”. Il solo pensiero di disporre di più di due milioni di annunci in un’unica pagina web sarebbe stato inconcepibile fino a pochi anni fa. Oggigiorno, visitando un sito web come HomeAway, si può digitare una destinazione e scegliere tra un gran numero di annunci provenienti da diverse imprese e non solo da un gestore di proprietà. “Tutto ciò è stato possibile grazie al mutuo vantaggio tra i clienti ed il portale di distribuzione instaurato negli anni”, afferma. “Per esempio, la nostra relazione con un fornitore di software appositi per gli affitti di case vacanze come Kigo, è una tripa vincita. I clienti di Kigo possono vedere le proprie proprietà annunciate su HomeAway, così come su tutti gli altri canali di distribuzione di cui Kigo dispone, ottenendo una visibilità a livello mondiale. Così che tutte le parti trionfano, HomeAway trionfa, Kigo trionfa, i viaggiatori trionfano”.

Con sede ad Austin, Texas, HomeAway (parte di Expedia, Inc.) è il portale leader nel settore degli affitti di proprietà con otre due milioni di proprietà uniche tra cui scegliere in 190 paesi. Scopri di più su HomeAway, visita il nostro sito HomeAway.com.